24 CFU: tabella Miur su come conseguirli e come certificare quelli già conseguiti

24 CFU: tabella MIUR su come conseguirli e come certificare quelli già conseguiti

Recentemente il MIUR ha pubblicato la tabella contenente indicazioni riassuntive del DM 616/2017 del 10 agosto 2017, e sulle modalità di conseguimento dei 24 CFU

  1. Per il corretto conseguimento dei 24 CFU ed il raggiungimento degli obbiettivi formativi che sono previsti dal DM 616/2017 (con indicati insegnamenti, altre attività formative, SSD, voti e CFU/CFA), devono essere certificati da un istituzione universitaria o AFAM. Infatti senza una certificazione non si potrà prendere parte al concorso a cattedra 2018.
  2. Per tutti coloro che hanno già conseguito nel corso dei propri studi universitari o AFAM i CFU/CFA necessari a prendere parte al concorso per docenti, in forma curriculare o aggiuntiva (corso di laurea triennale, specialistica, magistrale, master universitari o AFAM di primo e di secondo livello, dottorati di ricerca, scuole di specializzazione, corsi singoli), potranno essere riconosciuti idonei dalle istituzioni universitarie o AFAM che sono incaricate al rilascio della certificazione come si vede nella nota 1.
  3. SI devono avere minimo 6 CFU/CFA in almeno 3 dei 4 ambiti disciplinari, così come prevede il DM 616/2017.
  4. È obbligatorio per poter prendere parte al concorso essere in possesso sia dei 24 crediti formativi sia dei titoli di accesso alle Classi di Concorso previsti dai DM 259/2017, DPR 19/2016, DM 22/2005, DM 39/1998.
  5. Possono essere utilizzati al fine di raggiungere i 24 CFU  I CFU/CFA utilizzati per l’accesso alle Classi di Concorso (tranne nei casi riportati nella nota 1 e 2 ).

Commenta per primo

Lascia un commento